Bioedilizia

I nostri servizi per tutto ciò che è in armonia con la natura.

  • img01

Bioedilizia: tutto ciò che è in armonia con la natura, costruzioni e ristrutturazioni altamente isolate che rispondono agli standard costruttivi delle abitazioni in bioedilizia pensate per ridurre al minimo le emissioni di formaldeide e corpi organici volatili.Essa è caratterizzata dall’assenza di sostanze pericolose nella composizione che possono comportare il rilascio di natura chimica (gas, composti organici volatili VOC) o di natura microbiologica (putrescibilità, formazione di muffe, funghi, virus, batteri) ed il rilascio di polveri, fibre o particelle radioattive. Edilizia verde significa anche sfruttare al massimo la riciclabilità e la smaltibilità delle materie prime impiegate, limitando i rischi ambientali al massimo. Si ottiene inoltre resistenza meccanica e la protezione contro il rumore. Utilizziamo nei nostri progetti materiali naturali costruttivi come:

  • lana di pecora
  • fibra di legno
  • fibra di juta, canapa
  • argilla
  • sughero
  • vermiculite
  • silicato di calcio
  • fibra di cellulosa
  • calce
  • vernici atossiche
  • isolamento a cappotto

Una delle ragioni che spinge la nostra impresa a credere nella bioedilizia è il basso impatto ambientale che genera e la totale salubrità che ne deriva Vi elenchiamo 4 punti per noi assolutamente speciali e utilizzati in bioedilizia che saranno da qui nei prossimi anni sempre più utilizzati per le costruzioni del futuro costruttivo sostenibile.



Fibra di cellulosa

La fibra di cellulosa è letteralmente la carta riciclata dagli scarti di uso comune, è un ottimo isolante termico per via della struttura dei suoi pori in grado di rinchiudere grandi quantità d’aria, riducendo così le perdite di calore e trattenendo l’umidità che poi viene ceduta nell’ambiente successivamente. Ha un buon comportamento fonoisolante e fonoassorbente; non contiene sostanze tossiche e non provoca reazioni a contatto con la pelle; è traspirante ed igroscopica, Viene trattata con il 15% di sali di boro, per assicurare un trattamento antiparassitario ed ignifugante; a seguito della miscelazione si ottengono fiocchi che intrappolano microscopiche celle d’aria, garantendo così un eccellente termo isolamento.


Che dire: nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma!

Calce

La calce aerea per interni ed idraulica per gli esterni è un perfetto legante che risponde ai requisiti di compatibilità degli ambienti, spesso infatti con l’avvento dell’edilizia moderna si crede nella convinzione che il miglior materiale da costruzione sia il cemento, perché è resistente agli agenti atmosferici non sempre è così, difatti ha il grosso svantaggio di essere totalmente impermeabile e quindi le pareti non traspirano, inoltre a causa delle dilatazioni a cui è sottoposto il cemento quando ci sono escursioni termiche a causa di eventuali infiltrazioni di acqua, in seguito possono generarsi problemi di distaccamento di intonaco delle pareti o generazione di muffe. Noi sappiamo che già in antichità avevano capito come il miglior materiale costruttivo naturale fosse la calce traspirante con proprietà antibatteriche e anti muffa.


Anche in questo caso non abbiamo inventato nulla di nuovo, solo lo avevamo dimenticato!

Vernici atossiche

In una qualunque casa l’aria contiene molte sostanze che non sono presenti nell’aria esterna: esalazioni e rilasci gassosi di molteplici prodotti chimici. Alcune di queste sostanze possono essere rilasciate per anni e quindi inconsapevolmente respirate, portando a conseguenti danni della nostra salute come asma, allergie, danni all’apparato respiratorio e talvolta malattie gravi come tumori.
Le pitture e resine plastiche, ad esempio, sono apparentemente idrorepellenti e lavabili, ma totalmente impermeabili; ovvero riducono drasticamente la capacità traspirante delle pareti; Inoltre essendo materie plastiche emettono formaldeide e corpi organici volatiti estremamente dannosi cancerogeni, in quanto vengono respirati senza che c’è ne si renda conto. Una alternativa per chi vuole un ambiente salubre dovrebbe possedere porosità e traspirabilità, non costituire cioè una sorta di barriera al vapore; e non rilasciare polveri o emettere sostanze tossiche e radioattive.
Nei nostri lavori utilizziamo tempere a base di colla, per interni, pitture a base di calce, diluibili solo in acqua e pitture lavabili a base di resine naturali, oli vegetali, cera d’api, pigmenti e riempitivi minerali, esenti da conservanti e fungicidi sintetici, con le stesse proprietà di durabilità e resistenza di quelle da derivazione plastica.

Isolamento termico

La maggior parte della nostra vita la spendiamo in ambienti indoor come la casa o l’ufficio, il passo fondamentale per tenere a cuore la nostra salute e risparmiare sulle spese di gestione della casa consiste nel realizzare un adeguato isolamento termico della propria abitazione attraverso utilizzo di materiali e processi nella maggior parte dei casi bio-compatibili. Il problema va risolto su più fronti. Per ridurre le dispersioni di calore ed eliminare gli spifferi, oltre ad intervenire sui vetri, installando quelli doppi o a volte anche tripli, diventa fondamentale isolare le superfici verticali dell’edificio più esposte. L’isolamento termico migliore sviluppatosi negli ultimi anni è senza dubbio quello cosiddetto a cappotto, realizzato con materiali che rendono le tamponature e le partizioni interne isolate, ma al tempo stesso traspiranti. Con creazione di un involucro vivo, che permette all’uomo di poter scegliere di rimanere all’interno di un ambiente sia di inverno che d’estate, proteggendolo ma facendo respirare il proprio corpo. Non sentirete più forti sbalzi termici e potrete essere dipendenti da fonti di riscaldamento come caloriferi o condizionatori. Inoltre nel caso di interventi di ripristino e ristrutturazioni di edifici già esistenti, il sistema a cappotto, permette la realizzazione in un’unica fase dell’isolamento e della finitura e quindi una serie di vantaggi non indifferenti sia dal lato organizzativo che del risparmio economico.
Tanti sono i vantaggi che si possono ottenere:

  • Isolamento uniforme che elimina i “ponti termici” aumentando la capacità dell’edificio di trattenere calore
  • Eliminazione di muffe nelle superfici interne degli edifici
  • Protezione delle pareti esterne dagli agenti atmosferici
  • Stabilizzazione delle condizioni termo-igrometriche della struttura degli edifici
  • Riduzione dello spessore delle pareti perimetrali con il conseguente aumento delle aree abitative
  • Miglioramento del volano termico delle pareti perimetrali
  • Rallentamento del processo di degrado degli edifici
  • Mai più infiltrazioni di acqua e crepe